13 dicembre…. a Firenze dopo 16 anni

Ore 9,53
Il viaggio è iniziato già da un po’… Non è una bella giornata, almeno per me. Pensieri bui, paure, devastante senso di solitudine… In giornate come questa ascolterei per ore L’ombra della luce, nella versione di Carla.
So che devo riprendermi perché questa sarà una serata speciale, un’occasione unica per dire grazie a Carla, a Carla che, ne sono certa, riuscirà con la sua voce a infondere in me quel calore di cui oggi ho particolare bisogno…
Marco e Flavio parlano e io scrivo… Le loro parole le avverto come rumori lontani… Sono proiettata a questa sera… al pensiero che mi fa stare bene, all’aspettativa di un’emozione forte che fa battere il cuore, sì, ma di gioia!
È quasi ora della prima tappa per la colazione… E poi penso che ci ascolteremo proprio God is my dj…

Ore 10,37
Abbondante colazione a base di caffè e pasta alle mandorle e cioccolata… Proprio stamattina avevo espresso il desiderio di mettermi a dieta da oggi. Che dire… L’importante è essere coerenti nella vita…
Ma ascolto Kyrie… e tutto tace… Solo la voce di Carla rompe il silenzio… È di una bellezza sublime questo pezzo..mi riempie l’anima, mi commuove, mi riconcilia per un attimo con il mondo…

Ore 11,06
Qualche timido fiocco di neve comincia a fare la sua comparsa… Beh, le catene le abbiamo e credo che quanto a imprevisti abbiamo già dato…: sciopero dei benzinai, cerchione della macchina rientrato e per finire un bel buco nel parabrezza che ho trovato stamattina come regalo di Natale… Forse può bastare…

Ore 13,45

20121213-135226.jpg
Siamo a Firenze… Un pranzo breve e leggero a casa di Silvia e poi inizieranno i preparativi per una serata speciale. Carla non sta ancora benissimo… ma vorremmo regalarle una bellissima serata, anche se non sarà mai paragonabile a quelle che lei regala a noi…

Ore 19,09
Mancano due ore all’inizio del concerto… Tutto è pronto per una serata speciale, tutto è pronto per dirti grazie, Carla… Siamo emozionati, euforici, felici… E ci beviamo sù, bluffando sui pochi gradi di un vinello che in realtà ci rende tutti un po’ brilli 🙂

20121213-191420.jpg

Ci si chiede come arrivare a Como domani… si prevedono 12 centimetri di neve e la cosa non ci entusiasma… Ma ce la faremo!!!! Le catene le abbiamo, io le so anche montare, incredibile ma vero… Tutto quello che ci serve è a portata di mano!
Mi gira un po’ la testa… Forse il vinello comincia a farsi sentire!

Ore 21,20
Nonostante Carla non stia ancora bene, il concerto ci regala grandi emozioni…
Appena appare sul palco percepiamo la sua stessa trepidazione nella concentrazione con cui si prepara ad intonare Tempo senza tempo….
Così inizia il concerto stasera, e sembra di rivedere Carla ai tempi di Il sole nella pioggia, camicia lunga bianca e pantaloni aderenti neri… Il Tempo non esiste in fondo…
Il calore del pubblico scalda l’atmosfera, gli applausi avvolgono Carla sin da subito, le paure svaniscono e la voce, benché provata dai malesseri dei giorni passati, riempie il teatro con i suoi toni caldi.
Le immagini proiettate sullo sfondo del palco si armonizzano in maniera stupenda con i brani che così si rivestono di magiche atmosfere…
Un concerto magnifico… Un trionfo…

FOTO DI CRISTINA PAESANI E FLAVIO FRANCESCANGELI

20121214-161829.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-161954.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162029.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162054.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162120.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162143.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162159.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162222.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162244.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162310.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162331.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162410.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162436.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162451.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162513.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162530.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162543.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

20121214-162555.jpg

Foto di Cristina Paesani

Foto di Flavio Francescangeli

Foto di Flavio Francescangeli

Durante l’ultimo brano mi allontano insieme a Cosetta, Lucia e Sandro. Da lontano sentiamo venir giù il teatro per gli applausi. Ci prepariamo a consegnare a Carla in nostro grazie sul palco… Un grazie che è quello di tutto l’Azimut Club di Firenze, nato negli anni 80 e poi chiuso, ma ancora presente nei cuori di ognuno di noi. Dietro il palco sto morendo di paura. Avverto l’importanza del momento… Il momento in cui finalmente saremo noi a dire grazie all’artista e alla persona che da oltre 30 anni riempie di musica e calore le nostre vite. Salgono sul palco Sandro e Lucia e fanno un’introduzione. Grandi! Sandro è un vero professionista e Lucia legge la motivazione del premio che stiamo per consegnare a Carla… Sì, proprio quelle parole nate un giorno ai tavoli di un bar… quelle parole che ci sembravano così poco rispetto a cosa è Carla per noi… Entriamo io e Cosetta e consegnamo il disco d’oro e un’edizione rilegata del giornalino degli anni 80 scritto oggi. Silvia e Antonella le consegnano un bellissimo mazzo di fiori e l’altra Cristina una targa per Guarnerio, graditissimo omaggio ai 25 anni di collaborazione con Carla. Ecco, forse ci siamo riusciti a dirle grazie come merita… Nel frattempo Sandro ha anche ricevuto una proposta per condurre il Festival di Sanremo, ma pare abbia dovuto rifiutare perché le vallette che si porta dietro non sono all’altezza 😀
Segue un rinfresco con salatini e champagne e… due mega palloncini con il 4 e lo 0 ad indicare i 40 anni di carriera di un’artista senza tempo…
Un solo rammarico… doveva essere una piccola festa riservata agli ex soci dell’azimut club… non mi esprimo su chi ha approfittato della situazione e si è infiltrato, ma ho molto da dire su quelle persone (che poi sono le stesse) che hanno fatto cerchio intorno a Carla, che peraltro non stava nemmeno bene, non lasciandole un minimo spazio vitale…
Carla è stata comunque meravigliosa… Ci ha regalato un concerto da sogno e, nonostante non stesse ancora bene, è rimasta con noi al rinfresco, disponibilissima a firmare autografi e a farsi foto.

20121214-162705.jpg

20121214-162732.jpg

20121214-162751.jpg

20121214-162807.jpg

20121214-162827.jpg

20121214-162901.jpg

20121214-162922.jpg

20121214-162939.jpg

20121214-162954.jpg

20121214-163008.jpg

20121214-163020.jpg

20121214-163037.jpg

La serata, che ormai si è quasi trasformata in mattina dopo, prosegue per noi in una pizzeria e poi… pigiama party!!!

Ma che avete capito? Era solo una scusa per una foto… Tutti a letto, che domani si parte per Como :)))

20121214-163330.jpg

Un pensiero su “13 dicembre…. a Firenze dopo 16 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...