12 gennaio 2013: Padova

Ore 16,35: dopo una lunga dormita e un breve giro al centro commerciale, dove io e Marina diamo sfogo al fanciullino di pascoliana memoria che c’è in noi (meglio non rendere pubblico il modo), ci rimettiamo in viaggio, destinazione Padova.

Questo Teatro Geox non è facile da trovare, nonostante il TomTom ce la metta tutta per farcelo raggiungere… Ma proprio non ce la fa, deve venirci in soccorso Davide dandoci il nome della via parallela. Giungiamo finalmente, ma che desolazione…. Il teatro è situato in estrema periferia in mezzo al nulla. Niente di più lontano dal gioiello di ieri sera.

20130112-170828.jpg

Accanto al teatro si trova un’inquietante costruzione che stiamo cercando di capire cosa sia… Forse un cimitero per i condannati all’inferno? Forse un carcere?

20130112-170956.jpg

Si sente della musica provenire dal teatro, ma il rumore incessante delle macchine che passano non ci fa distinguere nulla.

Ore 19.10: dura la vita dei TOURisti… Al freddo, in attesa nelle auto da più di un’ora nel parcheggio antistante il Teatro Geox…
Certo, qualcuno leggendo si chiederà chi ce lo fa fare…
Cosa rispondere… Non si può spiegare, si può solo provare… 🙂

Ore 19.35: Ehm… Abbiamo appena scoperto che si poteva entrare da circa un’ora… 😀
TOURisti fai da te??? Non è possibile!!! :((( siamo morti di freddoooooooooo!!!!
La hall del teatro è moderna e futurista. Appena entrati sentiamo la vibrante voce di Carla irrompere per la sala. Un colpo al cuore anche se, lo confessiamo, in questo momento il primo pensiero è… Il bagno, visto che il freddo non ha aiutato, ecco…
Ed è proprio colpa del freddo, forse, se anche il più serioso e principino di noi si scioglie dando un bel colpo alla sua inattaccabile reputazione:

20130112-195443.jpg

Mentre aspettiamo scatto una foto ai miei amici con l’iPhone. Manca Marina, al momento a casa, ma arriverà fra poco!

20130112-200121.jpg

Come al solito nessuno si piace nella foto, a parte Flavio che continua a dire: quanto so’ bello! È vabbè…. chi si accontenta gode 😀

Vorrei chiudere questo momento di attesa con una citazione presente su un corridoio della hall… mi sembra estremamente appropriata!

20130112-200629.jpg

Il Teatro è una piacevolissima sorpresa all’interno, visto da fuori non ci era sembrato un luogo del tutto appropriato per un concerto di Carla, ma gli spazi interni sono veramente ben allestiti. Appena prima dell’aprirsi del sipario alcune immagini ai lati del grande palco rendono un omaggio a Mariangela Melato scomparsa di recente, un applauso spontaneo del pubblico saluta la grande artista.
È poi silenzio… Il sipario si apre, dalla chitarra le prime note di Tempo senza tempo, Carla emerge dal buio delle quinte e inizia un altro viaggio meraviglioso…
Stasera vengono di nuovo proiettate le immagini che su quel palco così ampio sembrano risaltare ancora di più, ci sentiamo parte integrante dello spettacolo nonostante l’apparente dispersione dovuta alle dimensioni del teatro.
Il pubblico risponde con grande entusiasmo, e quando lo scambio tra artista e spettatori è così intenso ne giova la resa dello spettacolo. Carla si dà senza riserve, come sempre del resto, e si percepisce sulla pelle la magia di questi momenti…
Il programma varia un po’ solo nella sequenza dei brani, ed alla fine del concerto, molte persone si accalcano sotto il palco in attesa dei bis.
Essere qui stasera è una gioia indescrivibile, mentre Carla intona i due pezzi conclusivi ci guardiamo attorno verso la platea, vediamo occhi accesi, sguardi luminosi, volti sorridenti, volti felici…
Una grande serata… Carla dopo aver salutato e firmato autografi ci regala altri momenti tutti per noi… Nel suo camerino passiamo circa una mezz’ora che scorre via veloce…
Carla è una persona splendida, una grande artista, e noi, anche stasera, assaporiamo attimi di intensa felicità.

20130113-230809.jpg

20130113-230827.jpg

20130113-230850.jpg

20130113-230910.jpg

20130113-231058.jpg

20130113-231120.jpg

20130113-231142.jpg

20130113-231158.jpg

20130113-231215.jpg

20130113-231230.jpg

20130113-231246.jpg

20130113-231306.jpg

20130113-231324.jpg

20130113-231339.jpg

20130113-231355.jpg

20130113-231413.jpg

20130113-231428.jpg

20130113-231441.jpg

20130113-231456.jpg

20130113-231510.jpg

20130113-231532.jpg

20130113-231550.jpg

20130113-231605.jpg

20130113-231622.jpg

20130113-231635.jpg

20130113-231651.jpg

20130113-231708.jpg

20130114-131139.jpg

20130114-131208.jpg

20130114-131218.jpg

20130114-131230.jpg

3 pensieri su “12 gennaio 2013: Padova

  1. Ciao Cristina,

    sono dalla germania e provo di scrivere in italiano:

    sono molto contento che ho trovato il tuo sito “tempo senza tempo” e vorrei dirti “grazie” (e anche a Flavio) per le splendide foto e informazioni di Carla Bissi.

    Mi piace moltissimo seguire i racconti dei vostri viaggi e dei concerti di Alice.
    Amo il tuo modo di raccontare cosi emozionante e con entusiasmo e amore per questa persona meravigliosa.
    Grazie anche a Gianpaolo (Alice e dintorni). Non so come posso contattare lui.

    Tanti saluti
    Saba

    • Ciao Saba! Grazie infinite, sono felice che ti piaccia, ora pubblico le tue bellissime parole anche nella bacheca Facebook di Alice e dintorni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...