Alice canta Battiato – Pescara 10.09.21

Si concluderà domani a Boretto il tour estivo ma per noi sarà questa l’ultima data di una bellissima lunga estate di Musica

In tre ore siamo a Pescara, un salto in hotel e poi eccoci al sound check

Il teatro è gremito, e ancora una volta il pubblico vorrebbe che questo concerto non finisse mai. L’era del cinghiale bianco cantata tutti insieme chiude un concerto perfetto.

241637675_251292480332589_425348150703087613_n

241717734_251292610332576_78655377028586343_n
DSC_5313©DSC_5315©DSC_5333©DSC_5422©
241721174_251292586999245_5159937993893127985_n241727979_251292420332595_8871313115033013002_n241729278_251292696999234_124611795683609928_n241759887_251292463665924_7418509212370637830_n241780163_251292663665904_5589008890935215083_n241796643_251292626999241_8334717452963016623_n241826126_251292813665889_3637404360293043181_n

Alice canta Battiato – Assisi 09.09.21

Oggi viaggio brevissimo! 😀

Talmente breve che non ci sembra di andare a un concerto… atmosfera un po’ irreale…

il teatro è molto bello all’interno, il concerto sold out

Finito il sound check abbiamo un paio d’ore che trascorriamo sorseggiando Spritz fino a tramonto inoltrato

Il concerto incanta il pubblico che abbraccia Alice e Carlo con due standing ovation

Alice canta Battiato – Nervi 02.08.21

01.08 Lasciamo Villafranca dopo aver dormito in un accogliente B&B accanto al Castello, direzione Genova Nervi. Finalmente un viaggio tranquillo in autostrada, senza intoppi.

Da Gianpaolo ci arrivano notizie sul meteo piuttosto variabile, e quando arriviamo il mare è davvero agitato ma ci regala un bellissimo spettacolo.

Una passeggiata dapprima lungo la costa e poi sull’Aurelia ci permette di ammirare il panorama e raggiungere Bogliasco dove avremmo intenzione di farci un bagno ma rinunciamo godendoci il vento, il rumore del mare e i molti surfisti che affollano la baia

Assaporiamo questi momenti di vacanza, ne avevamo proprio bisogno…

E naturalmente, anche se oggi non c’è un concerto, non ci facciamo mancare un ottimo aperitivo con vista mare

Un’ottima cena a base di pesce in una trattoria a gestione familiare e via a nanna…

02.08 Al mattino il mare sembra essere più calmo e ci apprestiamo a prendere il treno per Camogli, dove anche oggi le onde sono troppo forti 🙁

io ne approfitto per fare foto un po’ dovunque trovi qualcosa che mi attragga…

Dopo un po’ di sole decidiamo di spostarci verso Zoagli, sempre in treno…

A pranzo una classica focaccia e poi una breve visita alla Chiesa di S.Martino

È ora di tornare a Nervi e prepararsi alla serata ma prima, un’altra foto 🙃


Il palco volge le spalle al mare e alla linea ferroviaria… qualche treno passerò anche durante l’esecuzione di alcuni brani, ma facciamo tutti finta di niente…
Dal palco invece Alice può osservare Villa grimaldi e sullo sfondo tante piccole luci che le ricordano un presepe.

227617157_224476039680900_9145813564225630907_n228301161_224476329680871_4089385320447345754_n228968272_224476136347557_2154061151013956883_nDSCF7201©DSCF7255©229198923_224477246347446_2668714002927516234_n230074405_224476469680857_3423575175521170598_n
DSCF7273©
DSCF7236©
230606230_224476346347536_2584365741753459939_n
232956476_224476559680848_993733581711610316_n233120039_224476153014222_6006672336800102203_n224548926_224476233014214_7137230354165394010_n227461945_224476259680878_7547583034679215030_n226207405_224476216347549_2044816846926660727_n227200244_224476033014234_8823139702555435555_n
DSCF7351©

Alice canta Battiato – Villafranca di Verona 31.07.21

Eccoci qua, pronti a partire per vivere intensamente i prossimi giorni e le tre nuove date del tour

Bene (si fa per dire)… dopo 7 ore di viaggio a causa di grossi rallentamenti intorno alla zona di Firenze, finalmente siamo a Villafranca.
Check-in veloce al b&b accanto al Castello e ora sound check

Come di consueto ci concediamo un aperitivo prima del concerto

Anche stasera platea gremita. Tanta l’attesa di chi non ha ancora assistito a questo stupendo concerto omaggio a Battiato.

Luna Indiana apre la serata quando ancora il cielo è chiaro; immersi nell’atmosfera intima di piano e voce, il chiarore del giorno ormai finito si perde nel buio rischiarato dalle luci sul palco…

Alice si muove con eleganza, l’emozione è nei suoi occhi, nelle vibrazioni del cantato, nei sorrisi che si aprono improvvisi, come a richiamare ricordi di vita…

Dal pianoforte esce a tratti un’orchestra, il tocco sensibile e attento del maestro Guaitoli ci trascina in un mondo di note che conosciamo a menadito e ad ogni ascolto ne apprezziamo la complessa semplicità

Un concerto meraviglioso con cui nutrire l’animo così assetato di Bellezza in questo strano periodo che attraversiamo

231755217_224467699681734_7954658382836136574_n228807477_224467796348391_4321468125513958428_n230279317_224467669681737_5126161980666868429_n231161046_224467856348385_9063377908956714337_n230762766_224467749681729_3101902126185008997_n
DSCF7076©DSCF7102©
DSCF7043_01©DSCF7091©DSCF7114©DSCF7136©DSCF7169©

Alice canta Battiato – Prato 17.07.21

Chiostro di San Domenico

Eccoci di nuovo… Siamo in viaggio e piove… ma il meteo ci rassicura, a Prato stasera non pioverà!

Ieri il tour ha fatto tappa a Cattolica dove ci dicono sia stato un successo 😀, noi causa altri lavori abbiamo dovuto rinunciare

Prima sosta per mangiare qualcosa e selfie di rito

Mica ci facciamo mancare un gadget in autogrill… questo però potrà essere utile nei nostri viaggi notturni 😴

Ok , arrivati facilmente a destinazione 😀

Duomo
Chiostro di San Domenico

Stasera uno Spritz al Gin perché siamo capitati in un locale specializzato in cocktail al Gin… ed eccoci in foto

E mentre chiacchieriamo la luce dorata dipinge tutto intorno

Questo concerto è il recupero di un recupero 😀 quasi non ci speravamo più… Il chiostro è molto bello e si preannuncia una serata dall’atmosfera molto calda. Infatti tutto il pubblico è estasiato dalla magia creata da voce e pianoforte, a stento trattiene gli applausi quando ancora i brani non sono terminati…
Ogni concerto ci regala emozioni, anche lo stesso concerto visto e rivisto più volte, per noi non sarà mai uguale al precedente.
Carla è in grande forma vocale, come a San Benedetto del Tronto, e il maestro Guaitoli riesce con la sua bravura a far uscire mille suoni dal pianoforte…


Alla fine di Per Elisa cantata tra i bis sale sul palco Sandro, uno dei ‘ragazzi’ del vecchio Azimut Fan Club che regala a Carla una targa per celebrare i 40 anni di Per Elisa e una targa a Carlo in segno di stima per la sua arte.


L’era del cinghiale bianco chiude la serata, sul palco percepiamo la presenza di Battiato, come se fosse lì, tra Carla e Carlo, seduto su uno dei suoi tappeti, le gambe incrociate, divertito e grato.