08.04.16 Palermo – Teatro Biondo

08.04.16 venerdì

Eccoci arrivati all’ultima data di questo splendido tour.
L’ultima è sempre sinonimo di malinconia e di resoconti.
Per ora lasciamo la malinconia da parte, sono già pronte 8 date a luglio che vedranno Alice e Battiato esibirsi nuovamente insieme all’aperto in posti come Mantova in Piazza Sordello, Taormina nel bellissimo teatro Greco,  Roma nella Cavea del Parco delle Musica.

Quindi niente malinconia ma solo gioia per aver potuto assistere ad un tour di grande successo e che ha fatto molto parlare di sé.

Schermata 04-2457489 alle 00.54.22
Partenza all’alba, più o meno, per sfruttare appieno questa occasione e visitare una città che si rivelerà bellissima, sotto diversi punti di vista.

In agguato però c’è sempre qualcosa che sembra frapporsi fra noi e la felicità, piccoli intoppi, segnali, che potrebbero far presagire nubi oscure all’orizzonte del nostro viaggio.
Il display in aeroporto ci avvisa di un ritardo di 30 minuti… poi altri 30… poi ancora 20… e poi… 2 ore! Il nostro programmino inizia a vacillare, depenniamo alcune delle cose che avremmo voluto fare…
In tarda mattinata arriviamo a Palermo, l’aria è piuttosto fredda, abituati come siamo ai 26° degli ultimi giorni qui da noi, ma a quanto pare il tempo cambia molto repentinamente ed infatti di lì a poco si rivelerà una bellissima giornata di sole.
In hotel un’altra sorpresa… per motivi “diciamo” tecnici ci dirottano ad un altro albergo,
ok, purché non sia troppo lontano dal teatro… ci assicurano che è a 100 metri da dove siamo ora, ripartiamo con i nostri bagagli, cartina di Palermo in mano e via.
Per fortuna l’hotel è davvero a due passi, e la sistemazione poi risulterà ottima! (almeno questa è andata bene 😀 )
Schermata 04-2457489 alle 14.26.06Ci rifocilliamo subito con una brioche con gelato la cui bontà farebbe resuscitare chiunque e decidiamo dove andare nelle ore a disposizione.
Riusciamo a fare un bel giro in centro, fotografando alcuni dei luoghi più noti, il tempo è veramente breve e noi ci stiamo innamorando di questa città e dei suoi abitanti.

Come bambini ci divertiamo giocando con i nostri mezzi tecnologici,
panoramiche con il cellulare,Schermata 04-2457489 alle 14.34.02

Schermata 04-2457489 alle 14.36.39

 

 

istantanee con la Fuji di Cristina,
IMG_0585IMG_0586IMG_0587

e foto con le nostre reflex
Schermata 04-2457489 alle 21.46.32
Schermata 04-2457489 alle 21.47.31
DSC_1929-2©
DSC_1958_©

Il pomeriggio scorre in questo incanto di città, dove tutto, anche il degrado e la vetustà di molti edifici, contribuisce ad aumentarne il fascino. Sentiamo entrambi un’attrazione forte crescere dentro di noi ad ogni angolo, ad ogni  volto incrociato, ad ogni profumo/odore che arriva dai vicoli.
Certo siamo nel centro storico, consci che la periferia potrebbe essere diversa e che un conto è visitare una città, altra cosa è viverci… Ma noi siamo sicuri, Palermo ci è piaciuta e già stiamo organizzando un weekend fotografico a breve.
Un ultimo scatto con il cellulare di uno scorcio meraviglioso sul mare, dove il garrito dei rondoni, il volo dei gabbiani, il profumo della primavera, la brezza ora lieve che ci spettina i capelli, fanno da sfondo ad una foto immaginaria che solo i nostri occhi possono ammirare.
Schermata 04-2457489 alle 15.44.56

Nell’era dei social ovviamente i nostri viaggi vengono documentati anche così 😀
Schermata 04-2457489 alle 15.48.45

ore 20.15, in teatro incontriamo il nostro caro amico siciliano Antonello, al suo primo concerto live di Alice.

Anche quest’ultima data segue la scaletta delle precedenti, tutto come da copione, tranne qualche piccola variazione fatta sul momento da Battiato che sceglie ad esempio di eseguire con Alice E ti vengo a cercare in un momento diverso dal previsto (o almeno così mi è sembrato).
Uno spettacolo emozionante, molto, non so se il motivo sia legato al fatto di essere la data conclusiva nei teatri, o se tutto il contesto della nostra giornata palermitana abbia contribuito ad amplificare le nostre sensazioni. Non importa poi molto saperlo, quello che conta è aver vissuto questi giorni, queste emozioni, aver toccato con mano la vita, perché Carla per noi è questo. Il Contatto con sé stessi, ognuno con il proprio mondo ancora da definire, con i passi da fare, con le paure da sciogliere, le corde da tendere o allentare a seconda del momento.
I treni di Tozeur chiude questo incanto, canzone simbolo del Tour, immagine scelta per rappresentarlo.
A noi non resta che trovare una pizzeria, nei vicoli del caos calmo della vita serale di Palermo, in un venerdì speciale.

DSC_1987_©
Schermata 04-2457489 alle 21.36.06
DSC_2007_©
Schermata 04-2457489 alle 21.37.09
Schermata 04-2457489 alle 21.26.54
DSC_2100_©DSC_2120_©
Schermata 04-2457489 alle 21.34.12
DSC_2204_©DSC_2207_©DSC_2212_©DSC_2214_©

Schermata 04-2457489 alle 21.39.05
Schermata 04-2457489 alle 21.41.33
Schermata 04-2457489 alle 21.40.43Schermata 04-2457489 alle 16.31.18

                                                                 ———————-
09.04.16 sabato

Stamattina Palermo si sveglia sotto una volta di nuvole che lasceranno cadere la pioggia fino alla nostra partenza. Avremmo voluto sfruttare la mattinata per fare altre foto, ma la pioggia non ce lo ha permesso. Un giretto sotto l’ombrello lo abbiamo comunque fatto, non potevamo rinunciare…

Schermata 04-2457489 alle 16.29.21Schermata 04-2457489 alle 16.29.35Schermata 04-2457489 alle 16.29.47

 

Advertisements

3 thoughts on “08.04.16 Palermo – Teatro Biondo

  1. Ciao Cristina e Flavio, tutto bene? Ho letto che avete seguito Carla nel suo concerto classico. Spero che ce lo racconterete. Ho avuto la fortuna di sentire lei e Battiato a Grugliasco alle Gru Village, il 25 luglio. Ha aperto il concerto Giovanni Caccamo, molto bravo. Poi è arrivata Carla ed è stata fantastica. Ha zittito le persone, c’era una folla consistente, serrata, forte ed in piedi per più di tre ore o quattro vista l’apertura dei cancelli, alle ore 20. Ha detto bene Franco. “Coraggio”. Il caldo era tanto, il prato poco, una massa di gente che cantava, saltava e ballava. Un popolo, un po’ indisciplinato! Però eravamo felici. Di vedere e sentire : Alice, Battiato, Caccamo, l’orchestra e la band. Nessuno è colassato. Cattivi, quelli che si sono messi nelle location con le sedioline degli sponsor. C’è sempre un’Italianetta a metà. Però il concerto quello non si dimenticherà facilmente. Quest’anno sono contenta. Li ho sentiti due volte a Santa Croce ed a Torino. Ho toccato il cielo. Spero che Carla continui a scrivere, suonare e cantare. Adesso ci ha abituati alla sua vicinanza. Saluti da Mimi sulle nuvole come sempre. Dopo che vedo Carla non mi capisco più per un po’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...