Alice canta Battiato – Boario Terme 07.09.21

6.45 Ripartiamo per un’altra data… sveglissimi 😎

Viaggio senza intoppi da traffico, arrivati a Boario ci sistemiamo in hotel e poi un giro nel parco delle terme dove il palco è già pronto

Il concerto è già sold out da un po’ ma l’organizzazione ha aggiunto altri posti compatibilmente con il meteo (che per fortuna è favorevole)

Dopo il sound check abbiamo un paio d’ore buone da trascorrere e quindi… 😎 aperitivo sostanzioso 😂

Alle 21.50 inizia il concerto, con un po’ di ritardo dovuto al prolungarsi della ceba che era collegata all’evento.

Il pubblico dopo la prima parte inizia a scaldarsi accogliendo con grande calore i pezzi più noti.

Alice e Carlo sono in splendida forma e ci regalano un concerto meraviglioso. Come sempre 🙂

Dopo Per Elisa l’assessore alla cultura del Comune di Darfo consegna ad Alice il Premio Shomano 2021

241642554_249100713885099_1429448287239860779_n241201919_249100757218428_8810393958604445205_n241200422_249100667218437_6803284979948336316_n241661915_249100643885106_1941792514605855455_n241658777_249100630551774_7458835558484064050_n241643822_249100707218433_5264720770069091365_n241637677_249100813885089_7583674749253830984_n241633353_249100370551800_1271013182883886760_n241655503_249100603885110_4885436580605429911_n

Alice canta Battiato – Messina 02.09.21

Chi sono, dove sono… ecco siamo più o meno in questa situazione mentale 😀 ieri eravamo ancora a Udine e oggi… puff siamo a Messina 🤣

Partiti presto per Fiumicino, da lì arriviamo in mattinata all’aeroporto di Catania, il tempo di prendere un’auto a noleggio e ci rimettiamo su strada, direzione Messina

Il nostro B&B si trova vicino all’arena Villa Dante, diciamo che vengono applicate alla lettera le regole del distanziamento 😂 infatti il check-in avviene tutto x via telefonica, non avremo nessun altro tipo di contatto…

Finalmente si vedono manifesti che pubblicizzano il concerto (ne avevamo visto uno solo a S.Benedetto del Tronto) e quindi… selfie 😃

Ci rifocilliamo con brioche e granita e poi sound check

Dopo un aperitivo torniamo all’arena e aspettiamo l’inizio del concerto
Vari problemi tecnici rendono difficile la serata, il monitor con i testi non funziona e Carla deve ricorrere al ‘vecchio’ leggio con i fogli 😀
Il concerto comunque riempie di emozione l’arena che se pur non piena come la quasi totalità delle altre location rimanda con calore ciò che riceve dal palco.
Domani ci sarà Siracusa ma noi non andremo per altri impegni lavorativi…
Una toccata e fuga messinese che ci lascia molto felici…


241563420_245485974246573_3987424727912072492_n241137820_245486017579902_1152205506457701551_n241092697_245485990913238_5635598906781416864_n241241692_245486000913237_2240383125671181308_n241210604_245485674246603_834518059517059031_n241104959_245485914246579_259467815141314550_n240989989_245485874246583_8679220205009057551_n241134617_245486067579897_8016209460342613625_n

Alice canta Battiato – Prato 17.07.21

Chiostro di San Domenico

Eccoci di nuovo… Siamo in viaggio e piove… ma il meteo ci rassicura, a Prato stasera non pioverà!

Ieri il tour ha fatto tappa a Cattolica dove ci dicono sia stato un successo 😀, noi causa altri lavori abbiamo dovuto rinunciare

Prima sosta per mangiare qualcosa e selfie di rito

Mica ci facciamo mancare un gadget in autogrill… questo però potrà essere utile nei nostri viaggi notturni 😴

Ok , arrivati facilmente a destinazione 😀

Duomo
Chiostro di San Domenico

Stasera uno Spritz al Gin perché siamo capitati in un locale specializzato in cocktail al Gin… ed eccoci in foto

E mentre chiacchieriamo la luce dorata dipinge tutto intorno

Questo concerto è il recupero di un recupero 😀 quasi non ci speravamo più… Il chiostro è molto bello e si preannuncia una serata dall’atmosfera molto calda. Infatti tutto il pubblico è estasiato dalla magia creata da voce e pianoforte, a stento trattiene gli applausi quando ancora i brani non sono terminati…
Ogni concerto ci regala emozioni, anche lo stesso concerto visto e rivisto più volte, per noi non sarà mai uguale al precedente.
Carla è in grande forma vocale, come a San Benedetto del Tronto, e il maestro Guaitoli riesce con la sua bravura a far uscire mille suoni dal pianoforte…


Alla fine di Per Elisa cantata tra i bis sale sul palco Sandro, uno dei ‘ragazzi’ del vecchio Azimut Fan Club che regala a Carla una targa per celebrare i 40 anni di Per Elisa e una targa a Carlo in segno di stima per la sua arte.


L’era del cinghiale bianco chiude la serata, sul palco percepiamo la presenza di Battiato, come se fosse lì, tra Carla e Carlo, seduto su uno dei suoi tappeti, le gambe incrociate, divertito e grato.